Pubblicato Martedì, 15 Febbraio 2011 00:00

L'uccisione di Abele

L'uccisione di Abele
Caino offrì a Dio un sacrificio di primizie di frutti, mentre suo fratello Abele offrì un agnello primogenito.
Dio accettò il dono di Abele ma respinse quello di Caino.
Il viso di Caino si accese per l’ira e Dio gli dis­se: «Perché questa ira? Domina il tuo orgoglio geloso».

Nella Genesi si legge che Caino divenne geloso di Abele per­ché l’offerta di Abele era stata preferita, mentre  la sua era stata addirittura rifiutata. Poiché le offerte rituali al tempio potevano essere sia di cereali sia di animali per i sacrifici, i primi commenta­tori cercarono di spiegare il motivo della preferenza divina per il dono di Abele e si chiesero se qualche altra ragione avesse motivato la gelosia del fratricida. Furono cosi indotti ad am­mettere che Dio aveva agito arbitrariamente, negando a un primogenito la precedenza dovuta dalla legge e favorendo un figlio minore.

Leggi tutto: L'uccisione di Abele

Pubblicato Martedì, 08 Febbraio 2011 00:00

Le figlie dell'uomo

Le figlie dell'uomo

Dopo dieci generazioni il numero dei discendenti di Adamo era enormemente cresciuto. Mancando il sesso femminile, gli angeli, noti come ”figli di Dio”, trovarono le mo­gli fra le splendide “figlie dell'uomo”. I nati da quelle unioni avrebbero dovuto ereditare vita eterna dai loro padri, ma Dio aveva decretato:  «Il mio spirito non rimarrà nella carne per sempre. Quindi gli anni degli uomini saranno limitati a centoventi».
Queste nuove creature erano giganti, conosciuti come “i ribelli” e Dio decretò che avrebbe cancellato dalla faccia della terra per sem­pre le loro malvagie usanze e che avrebbe sterminato tutti gli uomini e tutte le donne, con i loro giganteschi corruttori.

Leggi tutto: Le figlie dell'uomo

Pubblicato Martedì, 01 Febbraio 2011 00:00

Adamo ed Eva: L'atto d'amore

Adamo ed Eva: L'atto d'amore

Scacciati dall'Eden, Adamo ed Eva si riposarono sulla riva di un fiume, contenti di essere sfuggiti alla morte, ma piangendo per l’immortalità perduta e chiedendosi come avrebbero potuto assicurare la con­tinuità della razza umana. Samaele, conscio della preoc­cupazione di Adamo, progettò un'altra vendetta. Egli e dieci dei suoi angeli fuggi­rono dalla prigione sotterranea e, assunto l'aspetto di donne di grande bellezza, si avvicinarono alla riva. Salutarono Adamo ed Eva, e Adamo esclamò in­credulo: «Il È possibile che siano nate in terra creature di tanta bellezza?» E poi domandò: «Amiche, come fate per moltiplicarvi?» Al che Samaele rispose, con voce di donna: «Gli uomini giacciono accanto a noi in amore. Il nostro ventre si gonfia, portiamo in noi bambini, che maturano e diventano belle creature come siamo diventate noi. Se non ci credi, te lo prove­remo».

Leggi tutto: Adamo ed Eva: L'atto d'amore

Pubblicato Mercoledì, 26 Gennaio 2011 00:00

Le Empuse

Le Empuse

"I sozzi demoni chiamati Empuse, figlie di Ecate, hanno natiche d'asino e calzano sandali di bronzo, a meno che, come taluni vogliono, esse abbiano una gamba di asino e una gamba di bronzo. È loro costume terrorizzare i viandanti, ma si può scacciarle prorompendo in insulti, poiché all'udirli esse fuggono con alte strida. Le Empuse assumono l'aspetto di cagne, di vacche o di belle fanciulle e, in questa forma,i giacciono con gli uomini la notte o durante la siesta pomeridiana e succhiano le loro forze vitali portandoli morte" (Aristofane).

Leggi tutto: Le Empuse

Pubblicato Giovedì, 20 Gennaio 2011 00:00

Lilith

Lilith

Lilith ( ebraico, ילילת) è un personaggio della mitologia ebraica. Lo si trova nel Talmud babilonese ed è collegato ad un demone mesopotamico di sesso femminile, Lilitu. 

Nell'Alfabeto di Ben Sira (VII -X secolo) Lilith è la prima moglie di Adamo, Questa leggenda si è diffusa durante il Medioevo, nella tradizione del Midrash Aggadico, dello Zohar e del misticismo ebraico.

Leggi tutto: Lilith

Pubblicato Domenica, 05 Dicembre 2010 00:00

Samaele

Samaele

Il nome Samaele significa "veleno di Dio". È il capo di tutti i demoni e prima di cadere era il più grande principe nel cielo, colui che regnava sugli angeli e sui poteri planetari. 
Il titolo di Satana lo identifica sia con Helel e cioè "Lucifero, figlio dell'alba", sia con il serpente, che nel giardino dell'Eden indusse Adamo al peccato e ne causò la caduta. Il peccato più grande di Samaele è stato di aver cospirato per creare un altro mondo.

Leggi tutto: Samaele

Pubblicato Martedì, 30 Novembre 2010 00:00

La nascita di Caino e Abele

La nascita di Caino e Abele

Secondo alcune tradizioni, Samaele assunse l'aspetto di un serpente, persuase Adamo a mangiare il frutto dell'albero della conoscenza e generò Caino con Eva. 
In questo modo profanò tutta la discendenza di Adamo e di Eva. La maledizione cessò, ma solo per il popolo di Israele, quando i figli di Israele si fermarono ai piedi del monte Sinai e ricevettero le tavole della Legge dalle mani di Mosè.

Leggi tutto: La nascita di Caino e Abele

Pubblicato Sabato, 20 Novembre 2010 00:00

I demoni nel Talmud

I demoni nel Talmud

"Nessun uomo commette peccato, se non è entrato in lui uno spirito di demenza". (Sot., 3 a). 
"Tre cose inducono l'uomo a disobbedire alla propria coscienza e alla volontà del Creatore: i pagani, lo spirito maligno e i bisogni dovuti alla povertà". (Erub. 41 b) 
Da dove originano i demoni, i mazzikin o spiriti malvagi? Secondo alcuni furono creati da Dio, fra i dieci oggetti creati nel giorno della vigilia del primo Shabbath. 
"Dio disse: Produca la terra le creature viventi, secondo la loro specie". (Ge., 1,24).

Leggi tutto: I demoni nel Talmud

Le correnti del tempo Vol.5

Le correnti del tempo

Mission 

Le correnti del tempo - Mission 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo Vol.4

Le correnti del tempo

Siobhan 

Le correnti del tempo - Siobhan 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

La storia dell'uomo che riuscì a scorrere l'impossibile

Le correnti del tempo

L'affaire Stalingrad 

 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Premiato 
Secondo premio narrativa edita
Quarta edizione, 2015 - Concorso intenzionale di letteratura città di Pontremoli.

Sezione narrativa edita

Le correnti del tempo

Opera selezionata dalla Giuria del premio nazionale Alberoandronico di Roma

anno 2016

Le correnti del tempo

 
 

Le correnti del tempo Vol.3

Le correnti del tempo

Mriya 

 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo

 

Le correnti del tempo Vol.2

Le correnti del tempo

Franziska 

 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Premiato 
Segnalazione particolare e quarto premio XXXVII premio letterario internazionale Casentino.
Sezione narrativa edita

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo

 

Le correnti del tempo Vol.1

Le correnti del tempo

I demoni 

Le correnti del tempo 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Premiato con medaglia
XXVIII edizione Premio Letterario “Città di Cava de’ Tirreni” 
Sezione narrativa edita

Le correnti del tempo

Vincitore del
"Gran premio della giuria" 
Premio internazionale di poesia e narrativa della città di La Spezia

Le correnti del tempo

Segnalazione d'onore 
Premio Nazionale Letteratura e Teatro Nicola Martucci
Città di Valenzano - 2011

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo

 
Protected by Copyscape Web Plagiarism Scanner

Condividi

Seguici su

Powered by CoalaWeb