Pubblicato Giovedì, 05 Maggio 2011 19:18

Il vangelo di Maria - Commento

Il vangelo di Maria

Il vangelo di Maria

Il Vangelo di Maria (Miryam) o Vangelo di Maria Maddalena è un vangelo gnostico, scritto in lingua copta verso la metà del II secolo ed è tratto un testo greco.
Il testo originale è andato perduto e solo in epoca moderna sono stati ritrovati frammenti di esso, scritti in greco e copto.
I frammenti sono costituti dal papiro Rylands 463, in greco, che risale al III secolo;
dal papiro Oxyrhynchus 3525, anch’esso in greco e risalente III secolo;
dal papiro Berolinensis 8502, scritto in copto, custodito nel dipartimento di egittologia di Berlino. Proviene probabilmente da Achmin, in Egitto e risale al  V secolo. Il papiro Berolinensis 8502 contiene anche altri testi apocrifi, come l’Apocrifo di Giovanni o libro segreto di Giovanni, la Sofia di Gesù e gli Atti di Pietro.
Nel frammento possiamo identificare due parti: nella prima Gesù risorto risponde alle domande degli apostoli e affida loro la missione della predicazione del Vangelo. Nelle seconda Pietro esorta Maria Maddalena a rivelare le parole che  Gesù le ha detto. Udite le parole di Maria, Andrea e Pietro manifestano sul fatto che il Salvatore possa aver rivelato ad una donna ciò che non aveva rivelato ai suoi discepoli. Il frammento si conclude con le parole di Levi, che rimprovera i due discepoli e li esorta a seguire gli insegnamenti di Cristo.
Maria, o Miryam, è Maria Maddalena. Il Cristo era sempre accompagnato da tre persone: Maria, sua madre, Maria, la sorella di lei e la sua compagna, Maria Maddalena. “La compagna del Figlio è Maria Maddalena. Il Signore amava Maria Maddalena più di tutti i suoi discepoli e spesso la baciava sulla bocca. Gli altri discepoli, vedendolo con lei, gli chiesero: “Perché l’ami più di tutti noi?”.
Gesù tesse grandi lodi di Maria Maddalena e spesso la donna intercede presso di lui per gli apostoli, soprattutto quando essi non riescono a capire le parole del Signore. Da Maria Maddalena, sorella di Marta, Gesù ha scacciato sette demoni e di lei nei Vangeli è detto che le sono stati perdonati molti peccati e che quindi ha amato molto.
Lo gnosticismo considera i due sessi come un’imperfezione, un fatto innaturale che sarà superato quando non ci saranno “né donna, né uomo” e in Maria Maddalena questo è già avvenuto perché “il suo cuore è rivolto al Regno dei Cieli più che tutti i suoi fratelli”. Maria Maddalena è simile alla vergine luce, perché, dice il Cristo “il suo uomo luce è sempre desto, la sua mente è sempre desta e colma di spirito luminoso”.
In lei il ciclo del ritorno si è già concluso perché, dopo una vita trascorsa nel peccato, dopo il suo incontro con Gesù Maria Maddalena diventa un esempio luminoso di vita.
Il Vangelo di Maria, è respinto e considerato eretico dalla Chiesa e la spiegazione è molto semplice: in esso si dà grande importanza al ruolo di Maria Maddalena, una donna, nella diffusione della parola di Gesù.
In sostanza Gesù conferisce a una donna una posizione superiore a quella degli stessi apostoli.  
Il  confronto - scontro tra Maria e Pietro, che nega che le donne possano rivelare o insegnare le parole di Cristo è presente anche in altri Vangeli apocrifi e cioè nel Vangelo di Tommaso, nel  Vangelo degli Egiziani e nella Sofia di Gesù.
La censura del silenzio esercitata sul Vangelo di Maria, come su tutti i cosiddetti libri maledetti, è stata tale che, anche se l’esistenza del Vangelo  era nota da secoli, è stato pubblicato per la prima volta solo nel 1955.

Le correnti del tempo Vol.4

Le correnti del tempo

Siobhan 

Le correnti del tempo - Siobhan 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

La storia dell'uomo che riuscì a scorrere l'impossibile

Le correnti del tempo

L'affaire Stalingrad 

 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Premiato 
Secondo premio narrativa edita
Quarta edizione, 2015 - Concorso intenzionale di letteratura città di Pontremoli.

Sezione narrativa edita

Le correnti del tempo

Opera selezionata dalla Giuria del premio nazionale Alberoandronico di Roma

anno 2016

Le correnti del tempo

 
 

Le correnti del tempo Vol.3

Le correnti del tempo

Mriya 

 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo

 

Le correnti del tempo Vol.2

Le correnti del tempo

Franziska 

 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Premiato 
Segnalazione particolare e quarto premio XXXVII premio letterario internazionale Casentino.
Sezione narrativa edita

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo

 

Le correnti del tempo Vol.1

Le correnti del tempo

I demoni 

Le correnti del tempo 

Emidio Dappino

Le correnti del tempo

Premiato con medaglia
XXVIII edizione Premio Letterario “Città di Cava de’ Tirreni” 
Sezione narrativa edita

Le correnti del tempo

Vincitore del
"Gran premio della giuria" 
Premio internazionale di poesia e narrativa della città di La Spezia

Le correnti del tempo

Segnalazione d'onore 
Premio Nazionale Letteratura e Teatro Nicola Martucci
Città di Valenzano - 2011

Le correnti del tempo

Le correnti del tempo

 
Protected by Copyscape Web Plagiarism Scanner

Condividi

Seguici su

Powered by CoalaWeb